Passione

ARTIGIANALE

“Come un sarto, faccio miscele di caffè su misura per i miei clienti. Ecco perché loro le trovano eccezionali”. E’ con una frase pronunciata dallo stesso Andrea Trinci che iniziamo a raccontarvi la sua storia, quella di un imprenditore la cui missione è sempre stata chiara: produrre caffè con passione artigianale, partendo dalla selezione dei chicchi migliori per creare miscele ad hoc da tostare con cottura a legna. Si potrebbe pensare che l’unico segreto del caffè Trinci risieda in questo metodo di torrefazione tradizionale “dolce” che preserva al meglio le caratteristiche del chicco. In realtà, a questo elemento si aggiungono l’esperienza maturata in anni di lavoro e la passione che è stata da sempre il vero punto di forza di Andrea Trinci.

TORREFAZIONE TRINCI 

Via Olanda, 18 – Cascine Di Buti (PI)

torrefazione trinci caffè buti

Il caffè:

UNA SCOMMESSA E UN PROGETTO DI VITA


Ci sono vite che sembrano prendere direzioni impreviste prima che il destino le riconduca sulla loro rotta principale. Così è stato per questo eclettico imprenditore le cui avventure spaziarono dalla musica ai motori fino all’enologia prima di tornare al caffè, da sempre parte del suo dna. Figlio di torrefattori, dopo aver svolto un importante ruolo nell’azienda di famiglia, cresciuta fino a diventare un grande gruppo industriale, Andrea Trinci capì che era il momento di lanciarsi nella scommessa che gli avrebbe cambiato la vita. Obbligato dalla passione per il suo mestiere, nel 2003 decise di ritornare alle origini, aprendo un piccolo laboratorio dove lavorare il caffè a modo suo, tostandolo a legna. Fu così che a Cascine di Buti, in provincia di Pisa, nacque “Trinci Torrefazione Artigiana di caffè e cacao”, il luogo dove Andrea Trinci regala agli appassionati un caffè con un equilibrio e un aroma unici, oltre a produrre cioccolato alla maniera degli aztechi.

Viaggi e progetti

SULLA ROTTA DEL CAFFÈ


Nuovo percorso, nuove avventure capaci di unire l’impegno sociale a quello per la salvaguardia della biodiversità: stiamo parlando della realizzazione di una torrefazione nella “Casa Circondariale Lo Russo e Cotugno” di Torino, dove agli ospiti viene insegnata l’arte della tostatura del caffè delle Terre Alte di Huehuetenango, presidio Slow Food la cui guida tecnica è affidata proprio ad Andrea Trinci. Questa varietà viene coltivata nell’omonimo comprensorio in Guatemala ed è considerata una delle più pregiate al mondo. Se la materia prima è eccellente, l’esperienza di Andrea Trinci rende l’assaggio indimenticabile dando vita a un monorigine dall’aroma pieno di sapore, ormai considerato il caffè gourmand per antonomasia.

Punto di degustazione e somministrazione Punto di degustazione e somministrazione
Cottura presso la torrefazione Cottura presso la torrefazione
confezionamento del caffè in grani confezionamento del caffè in grani: sacchetto con valvola

RAFFINÉ

Miscela di Arabica 100%

L’assaggio del caffè

RAFFINÉ MISCELA DI ARABICA 100%

Miscela:
RAFFINÉ

L’artigiano torrefattore acquista singole origini di caffè dai piccoli importatori per avere l’opportunità di comperare un elevato numero di origini in quantità ridotta. Per scelta, Trinci compone la miscela prima dell’infornata nella tostatrice a fiamma diretta, alimentata da un fuoco di legno di Robinia Pseudoacacia. Le arabica pregiate d’America e d’Africa arricchiscono la miscela di intensità equilibrata e soffice.

Gusto:

In tazza compare una crema molto colorata e tesa, i profumi di RAFFINÉ sono di fiori e di agrumi, risaltano intensi e complessi, ben equilibrati. Al palato avvertiamo una piacevole sensazione di liquore, sia nel gusto sia nel corpo di cui la miscela è ben dotata. Si fa notare una piacevole, leggera nota amara e il retrogusto persiste a lungo, un po’ vanigliato e dolce.

Abbinamenti:

Suggerisco, in virtù dell’acidità ben modulata e dell’equilibrio e per moltiplicare il piacere di questa miscela, di accompagnare l’espresso con cioccolato Fondente 75% con fave di cacao frantumate, vaniglia e caffè Huehuetenango. Ai puristi del cioccolato, propongo Extra 100%, la tavoletta di pura pasta di cacao lavorata artigianalmente in stile Azteco da Trinci. Distillati ambrati, invecchiati e nobili come cognac, armagnac e calvados chiudono alla perfezione la degustazione.

aspetto crema
complessità
aromatica
intensità
aromatica
acidità
amarezza
corpo
astringenza
persistenza

Dal chicco macinato fresco

ALLA TAZZINA


Le macchine superautomatiche macinano i chicchi di caffè all’istante al semplice tocco di un tasto. Il complesso organolettico di ogni chicco si esprime in pieno con la minima dispersione delle molecole volatili e la massima salvaguardia dell’aroma in tazzina.

Settaggi della macchina

CONSIGLI D’USO


4.5macinatura
normale intensità
normale lunghezza

La miscela di Trinci pretende di essere gustata in espresso, giusto per conoscerla e apprezzare le sfumature. In alternativa, caffè viennese, un espresso in tazza media con un ricciolo di panna fresca montata, oppure un cappuccino canonico preparato con 1/3 di caffè con 1/3 di latte e 1/3 di schiuma di latte.

La scelta per la quantità di schiuma compare sul display di Eletta quando si aggancia alla macchina il contenitore del latte.

Guida ai torrefattori

UNA REALTÀ TUTTA DA SCOPRIRE


Un viaggio attraverso l’eccellenza del caffè raccontata dalla voce degli esperti di SlowFood Educa. Le recensioni dei caffè di 25 torrefazioni italiane di alta qualità ed in più tutto quello che c’è da sapere prima di gustare un espresso di altissimo livello.

modale-website