Mono origine

PER APPRENDERE

Salvatore Fusari ne è convinto: “ricominciare dal caffè mono origine significa far apprezzare alle persone le diverse sfumature che ogni caffè porta con sé”. In quasi tutti i paesi dei Tropici si coltiva caffè lungo le pendici montane, nelle foreste e nelle valli; ogni luogo è simile ma al contempo ogni piantagione si distingue per fattori pedoclimatici come l’altitudine, la temperatura e il suo divario tra giorno e notte, il tasso di umidità, il riparo all’ombra di piante ad alto fusto, tanto per citarne alcuni. Dunque, come accade per ogni prodotto della terra coltivato con metodi tradizionali, da ogni caffè trapela un carattere unico, somigliante ma mai identico. Il chicco che ben conosciamo, lavorato a mano in piantagione e poi nelle torrefazioni artigianali, è il risultato di una sequenza sapiente. Tra le mani del torrefattore che lo trasforma da crudo a cotto, compiendo gli ultimi ma non meno importanti gesti della filiera, il caffè può palesare tutto il meglio di sé e i particolari del suo carattere.

TORREFAZIONE CAFFÈ FUSARI

Via della Serenissima, 13 – 37051 Bovolone (VR)

La torrefattrice in miniatura:

UNA BUONA SCELTA PER LA DIFFUSIONE DI CAFFÈ PREGIATI


Alla Torrefazione Fusari le macchine torrefattrici sono due. Il grande forno a tamburo ha novant’anni anni d’età e un meccanismo ancora perfetto.

Poco distante ecco una piccola macchina tostatrice, in miniatura, che cuoce caffè da minimo 200 grammi a un massimo di 2 chilogrammi. In questa minuscola macchina Salvatore Fusari tosta i caffè pregiati e le miscele su misura di cliente per quantità e composizione: caffè in grani fresco, torrefatto alla richiesta, un caffè in grani espresso!

Sono disponibili origini di Colombia, Brasile Guatemala, Messico, Giamaica, Indonesia e India.

La torrefazione è

CERTIFICATA BIOLOGICO


Da Fusari si crede che il Biologico non sia una moda ma l’espressione di un’imprescindibile qualità, confermata dalla certificazione ottenuta per la trasformazione, la commercializzazione e la somministrazione di caffè biologici. Dunque il processo di prevenzione è rigoroso su tutta la filiera: la piantagione dalla quale proviene il caffè crudo rispetta il ciclo naturale evitando o riducendo al minimo l’uso di pesticidi, additivi chimici e fitofarmaci, mentre in torrefazione, dallo stoccaggio al confezionamento, si tutela artigianalmente l’eccellenza di questo dono della natura.

Punto di degustazione e somministrazione Punto di degustazione e somministrazione
Cottura presso la torrefazione Cottura presso la torrefazione
confezionamento del caffè in grani confezionamento del caffè in grani: sacchetto senza valvola

FUSARI BIO

Miscela di Arabica e Robusta

L’assaggio del caffè

FUSARI BIO MISCELA DI ARABICA E ROBUSTA

Miscela:
FUSARI BIO

È ricca di pregiate origini la miscela di Fusari, composta di caffè biologico di specie Arabica e Robusta proveniente da Colombia, Messico, Etiopia, Indonesia e da altre piantagioni d’America, India e Africa. La torrefazione, codificata da un organismo di controllo biologico certificato come operatore per la trasformazione, commercializzazione e somministrazione di caffè biologici, propone Fusari Bio, una miscela ricca, composta di sette caffè Arabica e due Robusta, di tostatura media, ben tessuta e priva di difetti.

Gusto:

L’espresso si presenta bene, la crema è persistente e omogenea, di un bel tono nocciola. Il caffè è poco acido e gradevolmente amaro, il corpo si esprime bene e maschera la leggera astringenza, peraltro spesso apprezzata dall’appassionato di caffè espresso.

Abbinamenti:

Per accompagnare il caffè preparato con la miscela biologica di Fusari consigliamo un abbinamento in sinergia, che accresca i pregi del caffè: charlotte alle noci o dolce al cioccolato con pistacchi. Volendo, ci sta un bicchierino di rhum agricole, distillato dal succo integro della canna da zucchero dei Caraibi, da sorseggiare puro e con calma.

aspetto crema
complessità
aromatica
intensità
aromatica
acidità
amarezza
corpo
astringenza
persistenza

Dal chicco macinato fresco

ALLA TAZZINA


Le macchine superautomatiche macinano i chicchi di caffè all’istante al semplice tocco di un tasto.

Il complesso organolettico di ogni chicco si esprime in pieno con la minima dispersione delle molecole volatili e la massima salvaguardia dell’aroma in tazzina.

Settaggi della macchina

CONSIGLI D’USO


5macinatura
normale intensità
normale lunghezza

Dopo aver assaggiato l’espresso preparato con il caffè biologico Fusari, sperimentiamo l’opzione Coffee, bevanda a selezione diretta, l’icona appare sul pannello di controllo di Dinamica De’Longhi. Coffee non è un espresso e nemmeno un caffè long o americano; la bevanda è lunga, tuttavia mantiene bene il corpo e l’intensità che può esprimere il caffè in estrazione, sono ben presenti i profumi ed è un caffè buono anche tiepido. In sostanza, Coffee riunisce i pregi del caffè filtro e del caffè espresso.

Guida ai torrefattori

UNA REALTÀ TUTTA DA SCOPRIRE


Un viaggio attraverso l’eccellenza del caffè raccontata dalla voce degli esperti di SlowFood Educa. Le recensioni dei caffè di 25 torrefazioni italiane di alta qualità ed in più tutto quello che c’è da sapere prima di gustare un espresso di altissimo livello.

modale-website