Una storia di famiglia

DAL 1963

Quelle che nascono dall’entusiasmo sono sempre storie vincenti: lo dimostra la storia di Caffè Caroli, torrefazione che affonda le sue radici nel lontano 1963, quando Pietro Caroli decise di intraprendere una nuova avventura dedicata alla sua più grande passione: quella per il caffè. Diede così vita al marchio Caffè Paranà, nome identificativo della pregiata varietà che da subito contraddistinse l’azienda. Alcuni anni dopo, per esaltare le origini familiari della torrefazione, il marchio divenne Caffè Caroli, un nome che è garanzia di qualità e servizio di prima categoria, un vero e proprio punto di riferimento per Martina Franca e non solo. Attenta alla tradizione, questa Torrefazione è da sempre al passo con l’innovazione e le esigenze del mercato, come dimostra la vendita del caffè in cialde, semplice da usare, di prima qualità e sempre freschissimo.

TORREFAZIONE CAROLI

Via Giuseppe Aprile, 12 – 74015 Martina Franca (TA)

torrefazione caroli caffè martina franca

La degustazione

UN MOMENTO DA VIVERE


Situato nel cuore della città di Martina Franca, lo storico punto vendita Caffè Caroli accoglie i coffee lovers con un profumo inebriante, porta d’accesso privilegiata ad un mondo fatto di miscele pregiate, tostate giornalmente e macinate al momento dell’acquisto o della consumazione. In un ambiente caldo e accogliente sarà possibile degustare specialty e monorigine preparati con i diversi metodi di estrazione. Per i più golosi, questo momento di culto potrà essere accompagnato anche con pregiata cioccolata. Ma c’è un altro aspetto fondamentale dell’ “esperienza caffè Caroli”: durante la vostra degustazione potrete infatti lasciarvi appassionare da entusiasmanti storie di caffè. Dalle piantagioni alla torrefazione, quello del chicco di caffè è infatti un mondo tutto da scoprire, una cultura entusiasmante che la torrefazione Caffè Caroli si pone l’obiettivo di valorizzare e diffondere.

Il caffè

UNA CULTURA DA SCOPRIRE


Siamo certi che tutti voi siate degli appassionati bevitori di caffè. Ma quanti di voi conoscono il luogo di origine di ciò che stanno bevendo o sanno come vive chi lo coltiva, lo raccoglie e lo trasforma? I Presidi del Caffè Slow Food esistono proprio per questo: creare una nuova consapevolezza attorno al caffè grazie al ruolo centrale dei Torrefattori che, come Caffè Caroli, sono attenti alla qualità del prodotto che stanno offrendo, così come al suo valore etico. Tra i caffè Presidio Slow Food presenti nel catalogo Caffè Caroli troviamo ad esempio il guatemalteco Huehuetenango o l’etiope Harenna.

Punto di degustazione e somministrazione Punto di degustazione e somministrazione
Shop online Shop online
Cottura presso la torrefazione Cottura presso la torrefazione
confezionamento del caffè in grani confezionamento del caffè in grani: sacchetto con valvola e barattolo con coperchio salvaroma

MISCELA

Miscela di arabica e Robusta

L’assaggio del caffè

MISCELA DI ARABICA E ROBUSTA

Miscela:
MISCELA

Caffè dei Presidi Slow Food: Guatemala Terre Alte di Huehuetenango, Etiopia Caffè selvatico della foresta di Harenna
La miscela è composta di Origini d’America di Costarica, Messico, Brasile, Honduras e una buon dose di robusta a cottura spinta.

Gusto:

Il gusto è proprio indicato per gli estimatori dell’espresso italiano in stile intenso, corposo e amaro, con retrogusto di cioccolato. Tra i caffè speciali tostati da Caffè Caroli spicca il Presidio Slow Food Huehuetenango Terre Alte, la cui coltivazione risale al 1773, introdotta in Guatemala dai padri Gesuiti. A Huehuetenango, le condizioni pedoclimatiche molto favorevoli permettono di coltivare caffè all'ombra di alberi ad alto fusto fino a 1900 metri di altitudine, in un ecosistema di straordinaria varietà. Il caffè del Presidio è ricavato da piante di Coffea arabica, la raccolta è manuale. I chicchi sono immersi in acqua per un breve momento di fermentazione prima di essere essiccati al sole per almeno tre giorni, continuamente rivoltati con un rastrello.

Abbinamenti:

L’espresso con Miscela di Caroli è coperto da una crema di colore intenso e di ottima consistenza, i profumi sono delicati, come l’acidità. Il caffè è abbastanza amaro e corposo, leggermente astringente forse a causa delle varietà naturali che contiene e persiste leggero senza evolvere. A Caroli uniamo meringhe al caffè e cioccolato gianduja, in crema o nella forma del classico cioccolatino piemontese. St a bene con una grappa giovane ma distillata in alambicco a bagnomaria, che tempera la forza del calore e preserva le vinacce da un riscaldamento troppo veloce

aspetto crema
complessità
aromatica
intensità
aromatica
acidità
amarezza
corpo
astringenza
persistenza

Dal chicco macinato fresco

ALLA TAZZINA


Le macchine superautomatiche macinano i chicchi di caffè all’istante al semplice tocco di un tasto. Il complesso organolettico di ogni chicco si esprime in pieno con la minima dispersione delle molecole volatili e la massima salvaguardia dell’aroma in tazzina.

Settaggi della macchina

CONSIGLI D’USO


5macinatura
normale intensità
normale lunghezza

La miscela di Caroli dà un buon risultato in espresso e piace anche con il latte grazie alla crema consistente e all’amarezza sostenuta. Aggiungiamo zucchero all’espresso se sembra molto amaro, mentre cappuccino, latte macchiato e caffè latte si bevono naturali.

Guida ai torrefattori

UNA REALTÀ TUTTA DA SCOPRIRE


Un viaggio attraverso l’eccellenza del caffè raccontata dalla voce degli esperti di SlowFood Educa. Le recensioni dei caffè di 25 torrefazioni italiane di alta qualità ed in più tutto quello che c’è da sapere prima di gustare un espresso di altissimo livello.

modale-website