Tradizione

E QUALITÀ

“Le miscele di caffè Campetelli rappresentano il risultato di un’arte in cui le tecniche tradizionali si fondono al continuo controllo qualitativo e produttivo. Noi ne conosciamo e ne sappiamo interpretare ogni segreto”
A Guarcino, in provincia di Frosinone, la famiglia Campetelli conduce da trent’anni l’omonima torrefazione artigianale. Il caffè si cuoce a legna, all’antica, tostando un’origine per volta e non è da poco saper moderare o rafforzare il fuoco durante il breve arco di cottura di un’infornata. Carlo Campetelli, che con la figlia Gioia e il genero Teseo gestisce la torrefazione, ha scelto di lavorare quantità di caffè moderate per mantenere alta la qualità. Vende il suo caffè nella provincia di Frosinone, di Latina e in alcune località di quella di Roma. L’azienda è certificata ISO 9001 ma tale è l’attenzione alla qualità del caffè che, nonostante non vi sia obbligo di legge, due volte l’anno la Campetelli sottopone ad analisi le miscele tostate.

TORREFAZIONE CAFFÈ CAMPETELLI

Via San Luca, 101 – 03016 Guarcino (FR)

Sapere, saper fare

E PASSIONE


Per creare miscele di qualità superiore ci vuole passione, la medesima che, da oltre trent’anni, Carlo Campetelli mette nella sua professione di artigiano del caffè. Con talento e paziente applicazione da vita al giusto equilibrio di aroma e sapore: il risultato è quello di miscele armoniche che tendono alla perfezione.

L’approvvigionamento di caffè crudo è curato personalmente, come ogni fase della lavorazione rigorosamente artigianale, a garanzia di un prodotto veramente di qualità.

Ma tutto ciò non basta al perfezionista Carlo, assaggiatore diplomato dal 1995, abituato ad approfondire teoria e pratica e convinto che ci sia sempre qualche cosa da imparare e da applicare alla filiera per migliorare la qualità del caffè in tazza. Le soddisfazioni giungono, seppur attese a lungo: nel 2014 la miscela OroBar ha ricevuto un importante riconoscimento in ambito internazionale.

Il canto

DEI GRILLI


Carlo Campetelli lo racconta come aneddoto, ma niente è più vicino al vero: il caffè parla, anzi canticchia e borbotta. Accade durante la fase di riposo della grana tostata, nelle ventiquattro ore successive alla sfornata. Se si entra in torrefazione a tarda sera, nel momento in cui nessuno è presente e le macchine sono spente, nel silenzio si avverte la voce del caffè che si assesta, i semi ingrossati e svuotati dal passaggio in forno addensano anidride carbonica al loro interno e, saturi, crepitano mentre il gas, attraversando la materia porosa del chicco, esce in superficie portando con sé i pregiati oli aromatici.

Punto di degustazione e somministrazione Punto di degustazione e somministrazione
Shop online Shop online
Cottura presso la torrefazione Cottura presso la torrefazione
confezionamento del caffè in grani confezionamento del caffè in grani: sacchetto in triplice accoppiato

OROBAR

Miscela di Arabica e Robusta

L’assaggio del caffè

OROBAR MISCELA DI ARABICA E ROBUSTA

Miscela:
OROBAR

Da Campetelli, tra le qualità di caffè crudo spiccano i gourmet, i fuori ricetta che il torrefattore esperto usa per dare quel tocco in più all’aroma della miscela. La composizione di Orobar è per l’80% di caffè Arabica provenienti da Colombia, Guatemala e Brasile, i Robusta invece giungono dall’India e dal Congo.

Gusto:

La crema che copre l’espresso preparato con Orobar è di spessore e di colore intenso, in tazza piacciono i sentori di tabacco, liquirizia e nocciola che accompagnano il buon corpo, liquoroso e vellutato.

Abbinamenti:

Chiude bene, questa miscela, con un retrogusto di cioccolato fondente abbastanza persistente che invita ad accostare a Orobar gusci di cioccolato fondente allo zabaione o budinetti di mandorla con salsa fondente. Di sera, d’inverno, prepariamo un digestivo caldo con caffè espresso, rum cubano e cannella.

aspetto crema
complessità
aromatica
intensità
aromatica
acidità
amarezza
corpo
astringenza
persistenza

Dal chicco macinato fresco

ALLA TAZZINA


Le macchine superautomatiche macinano i chicchi di caffè all’istante al semplice tocco di un tasto.

Il complesso organolettico di ogni chicco si esprime in pieno con la minima dispersione delle molecole volatili e la massima salvaguardia dell’aroma in tazzina.

Settaggi della macchina

CONSIGLI D’USO


5macinatura
normale intensità
normale o ristretto lunghezza

Un caffè si beve in ogni momento della giornata per desiderio di una sferzata di energia o per addolcire un momento di pausa; alcuni bevono l’ultimo caffè appena prima di dormire, altri non oltre le ore quattordici per evitare di passare la notte in bianco. Di mattino consiglio espresso Small, Espresso macchiato e Cappuccino+, riservando per la sera un Medium leggero.

Guida ai torrefattori

UNA REALTÀ TUTTA DA SCOPRIRE


Un viaggio attraverso l’eccellenza del caffè raccontata dalla voce degli esperti di SlowFood Educa. Le recensioni dei caffè di 25 torrefazioni italiane di alta qualità ed in più tutto quello che c’è da sapere prima di gustare un espresso di altissimo livello.

modale-website