Una storia forgiata

CON CURA

La torrefazione Tre Ceri nasce nel 1979 a Gubbio, in Umbria. La passione per il caffè espresso di Fiore Santucci, capofamiglia e fondatore della torrefazione, prende forma in un piccolo locale sotto casa, con una macchina per tostare da quindici chilogrammi a ciclo, e tanta buona volontà. I risultati non si fanno attendere, è un successo, le miscele buone e aromatiche conquistano da subito molti clienti nel territorio umbro-marchigiano. Non si usano né macchine né computer, l’abilità dell’esperto torrefattore è insuperabile e Omar Santucci sin dal primo giorno di apertura sceglie di tostare il caffè crudo a fuoco lento e per l’esatto tempo necessario per ogni singola qualità. La famiglia Santucci oggi trasforma grana di caffè nel nuovo stabilimento di Padule con la stessa passione del primo giorno di tostatura, sempre alla ricerca della qualità totale, con l’impegno di una presenza capillare sul territorio e un’assistenza ai clienti puntuale e competente. La gestione tutt’ora completamente familiare garantisce la bontà e la cura di un caffè seguito con passione e meticolosità.

TORREFAZIONE CAFFÈ TRE CERI

Loc. Padule – 06024 Gubbio (PG)

L’importatore,

UN MEDIATORE TRA LA PIANTAGIONE E LA TORREFAZIONE


Fin dalla fondazione, i caffè crudi lavorati a Caffè Tre Ceri sono di primissima qualità, accuratamente selezionati all’origine. Il controllo del caffè crudo in sacchi è puntuale e tracciato dal momento dell’imbarco all’arrivo nel porto di destinazione.

L’esperienza della famiglia Santucci, che vanta quasi quaranta anni di attività, si avvale della perizia dei migliori importatori italiani di caffè crudo. Il loro lavoro ha il fine di garantire alla torrefazione che tutte le fasi di campionatura dal pre-imbarco allo sdoganamento soddisfino lo standard qualitativo richiesto da Caffè Tre Ceri per le proprie miscele.

A volte accade che un campione di caffè oppure un’intera partita possa essere respinta se non conforme ai canoni di qualità richiesti.

L’angolo di

DEGUSTAZIONE


Per ogni torrefattore è di grande soddisfazione osservare i clienti che, tazzina alla mano, sorseggiano felici un espresso fresco di tostatura e fragrante d’aroma. Tre Ceri accoglie il consumatore in un locale di degustazione e rivendita, dove si assaggiano e si acquistano miscele in grani in piccola quantità, per il caffè da preparare a casa. Tra le miscele, la Crema Bar è composta con i migliori Arabica dell’America centrale, profuma di frutta e fiori, il sapore è equilibrato, mentre Miscela Famiglia mostra un altro lato del caffè: è intensa, di gusto forte e gran corpo.

Punto di degustazione e somministrazione Punto di degustazione e somministrazione
Cottura presso la torrefazione Cottura presso la torrefazione
confezionamento del caffè in grani confezionamento del caffè in grani: sacchetto microforato

SPECIAL

Miscela Arabica e Robusta

L’assaggio del caffè

SPECIAL MISCELA ARABICA E ROBUSTA

Miscela:
SPECIAL Miscela Arabica e Robusta

Di mano in mano, dalla piantagione alla torrefazione, il caffè varia e assume carattere. La torrefazione Tre Ceri è attiva da più di vent’anni, quasi un quarto di secolo d’esperienza applicata con costanza a ogni infornata di caffè crudo e alla composizione delle miscele. Per scelta, Omar Santucci tosta a fuoco lento sapendo per lunga esperienza che più è prolungato il tempo di tostatura tanto più aumentano gusto e aroma in tazza.

Gusto:

Special, miscela di caffè Arabica e Robusta, è deciso e persistente. L’amaro si trasforma presto in gusto di cioccolato fondente e il corpo, così rilevante, soddisfa il palato. Il risultato in tazza di una miscela dipende in gran parte dalla somma tra la qualità del caffè crudo e la scelta del profilo di cottura, a discrezione del mastro tostatore.

Abbinamenti:

Il caffè in miscela Special, preparato con tostatura abbastanza prolungata e rinvigorito da un po’ di robusta, si sposa essenzialmente a cibi dolci che ne contrastano la dominante amara: muffins, ciambelle, brioches e bomboloni. Di sera, dopo cena, espresso Special e brandy spagnolo servito nel ballon, il bicchiere panciuto da trattenere nel palmo della mano cosicché il distillato pian piano intiepidisca.

aspetto crema
complessità
aromatica
intensità
aromatica
acidità
amarezza
corpo
astringenza
persistenza

Dal chicco macinato fresco

ALLA TAZZINA


Le macchine superautomatiche macinano i chicchi di caffè all’istante al semplice tocco di un tasto.

Il complesso organolettico di ogni chicco si esprime in pieno con la minima dispersione delle molecole volatili e la massima salvaguardia dell’aroma in tazzina.

Settaggi della macchina

CONSIGLI D’USO


5.5macinatura
normale intensità
normale lunghezza

Prima di tutto facciamo conoscenza con la miscela Special apprezzandola in espresso normale o ristretto. È abbastanza ricca di caffeina, da provare con il latte in cappuccino o caffè viennese, preparato in tazza media con espresso normale, panna fresca, cannella o cacao in polvere.

Guida ai torrefattori

UNA REALTÀ TUTTA DA SCOPRIRE


Un viaggio attraverso l’eccellenza del caffè raccontata dalla voce degli esperti di SlowFood Educa. Le recensioni dei caffè di 25 torrefazioni italiane di alta qualità ed in più tutto quello che c’è da sapere prima di gustare un espresso di altissimo livello.

modale-website