In Umbria

CUORE VERDE D’ITALIA

Dal 1928 la ditta Belardi seleziona i migliori caffè del mondo per creare miscele di purissima qualità. Oggi come ieri, quando Oscar Belardi fondò la torrefazione acquistando tra i primi in Umbria una macchina tostatrice, nel laboratorio artigiano di Tavernelle di Panicale, in provincia di Perugia a pochi chilometri dal lago Trasimeno, il figlio Benvenuto lavora il caffè secondo il rituale che si tramanda in famiglia da decenni e con la cura di sempre. Quell’aroma inconfondibile sprigionato da una tazzina di caffè nasconde in realtà un lungo procedimento, che inizia al momento dell’acquisto del frutto, il chicco di caffè verde maturato sulla pianta. Il laboratorio e il punto vendita Caffè Belardi sono ancora nella struttura dove Oscar, giovanissimo, aveva collocato la prima tostatrice.

TORREFAZIONE CAFFÈ BELARDI

Via della Resistenza, 49 – 06068 Tavernelle di Panicale (PG)

Caffè selezionato

E COTTO A LEGNA


La Torrefazione Belardi ha sempre riservato grande attenzione alla scelta delle qualità che il mercato mondiale offre di anno in anno e di raccolto in raccolto per assicurare il pregio delle miscele tradizionali della Torrefazione. Il torrefattore prima di acquistare le qualità ritenute necessarie alla propria miscela chiede campioni, ne tosta una piccola quantità nel tostino a manovella ad alcol e procede all’assaggio.

Ogni assaggio un voto , i voti vanno da 4 ad 8, sono presi in considerazione per la scelta i campioni con votazione superiore al 6. Questa operazione è molto importante perché i lotti di caffè, anche se provenienti dalle migliori piantagioni e dagli importatori più noti, presentano differenze notevoli di gusto e quindi di qualità.

Il caffè verde passa dal sacco attraverso una selezionatrice per eliminare eventuali chicchi rotti, neri, tarlati o con altri difetti originati in piantagione. Scelto e selezionato, è pronto per essere tostato rigorosamente a legna, combustibile che, a parere dell’azienda, garantisce al prodotto una migliore tostatura e un aroma inconfondibile.

Caffeina

CAFFÈ ARABICA 100%


Si precisa che nella Torrefazione Belardi si usano solo caffè 100% Arabica con contenuto di caffeina inferiore al Robusta. Per dote naturale, la Robusta, tra le due specie poste a confronto a parità di peso, contiene anche più del doppio dell’alcaloide. Dunque i caffè si Arabica sono meno vigorosi , altra cosa sono i profumi e il sapore che possono essere intensi nei caffè di entrambe le specie.

Punto di degustazione e somministrazione Punto di degustazione e somministrazione
Cottura presso la torrefazione Cottura presso la torrefazione
confezionamento del caffè in grani confezionamento del caffè in grani: sacchetto con valvola

BELARBAR

Miscela di Arabica 100%

L’assaggio del caffè

BELARBAR MISCELA DI ARABICA 100%

Miscela:
BELARBAR

In torrefazione Caffè Belardi, dalla grande cura dei particolari e dal gusto sviluppato in oltre 80 anni di attività nascono quattro miscele, tutte 100% arabica.

Gusto:

BelarBar è di tostatura media appena scura, nella tazza prevalgono profumo e gusto di mandorle, il caffè è dolce e equilibrato. Il corpo si presenta delicato, come la persistenza.

Abbinamenti:

Nel complesso la miscela è bilanciata, uniamo crème caramel con salsa di mirtilli e lamponi oppure croccantini alle mandorle e cioccolato. Tra i cocktail scegliamo il Mex Coffee, caffè BelarBar bollente, tequila añejo e panna fredda leggermente scossa in superficie.

aspetto crema
complessità
aromatica
intensità
aromatica
acidità
amarezza
corpo
astringenza
persistenza

Dal chicco macinato fresco

ALLA TAZZINA


Le macchine superautomatiche macinano i chicchi di caffè all’istante al semplice tocco di un tasto.

Il complesso organolettico di ogni chicco si esprime in pieno con la minima dispersione delle molecole volatili e la massima salvaguardia dell’aroma in tazzina.

Settaggi della macchina

CONSIGLI D’USO


4.5macinatura
normale intensità
normale o lungo lunghezza

Dopo l’espresso proviamo la miscela di Belardi in Coffee, il caffè lungo intenso di Prima Donna Elite De’Longhi. Il corpo delicato e la leggera amarezza si sviluppano nella bevanda diluita, insieme al latte guadagnano equilibrio. Lo consiglio per Flat white, caffè e latte in parti uguali sormontati da una corona consistente di schiuma di latte.

Guida ai torrefattori

UNA REALTÀ TUTTA DA SCOPRIRE


Un viaggio attraverso l’eccellenza del caffè raccontata dalla voce degli esperti di SlowFood Educa. Le recensioni dei caffè di 25 torrefazioni italiane di alta qualità ed in più tutto quello che c’è da sapere prima di gustare un espresso di altissimo livello.

modale-website